Chi siamo

I due Fondatori: il Prof. Antonio Imeneo e il Dr. Alessandro Marchetti

Il premio BOOKS FOR PEACE, nasce da un progetto di un gruppo di associazioni: FUNVIC (Fundação Universitária Vida Cristã / UNIFUNVIC) – Brasil club Unesco BFUCA-WFUCA sezione Europa, ANASPOL (Associazione Nazionale Agenti Sottufficiali Polizie Locali), IADPES International Academy Diplomatic Pax et Salus, Associazione Nazionale Giudici di Pace, , con lo scopo di valorizzare i libri (attraverso un concorso letterario), la cultura, le persone, lo sport, l’arte, che trattano gli argomenti della Pace a tutto tondo, non solo tra i popoli, ma dei popoli: come la violenza di genere, il bullismo, le discriminazioni razziali e religiose, l’integrazione sociale e culturale.

Il premio al giornalismo d’inchiesta è dedicato alla memoria di JAVIER VALDEZ, un grandissimo giornalista messicano che ha pagato con la vita la sua voglia di raccontare le attività violente dei narcotrafficanti che sono la piaga del suo paese. Il ns intento è quello di premiare i giornalisti che sappiano andare aldilà di quello che tutti sanno e che sappia dare delle chiavi di lettura diverse ai suoi lettori.

BOOKS for PEACE vuole essere la voce per chi non è ascoltato, la luce per chi non è visto.

Contattibooksforpeace.italy@gmail.com 

Di seguito le varie edizioni del Books for Peace:

Foto di gruppo del Books for Peace 2017 – Aprilia (LT)

EDIZIONE BOOKS FOR PEACE 2017 inizia il nostro cammino partendo proprio dalla periferia, in una scuola ad Aprilia (LT), una scuola denominata “scuola fantasma” per le difficoltà avute nell’iter di realizzazione.Oggi la composizione multiculturale delle nuove società, favorite dalla globalizzazione, sono divenute un dato di fatto. La presenza simultanea di culture diverse rappresenta una grande risorsa quando l’incontro tra differenti culture viene vissuto come fonte di reciproco arricchimento. L’educazione si trova ad essere impegnata in una sfida centrale per il futuro: rendere possibile la convivenza fra la diversità delle espressioni culturali e promuovere un dialogo che favorisca una società pacifica. Per BOOKS for PEACE la cultura è espressione peculiare dell’essere umano, suo specifico modo di essere e di organizzare la propria presenza nel mondo,il nostro lavoro, il nostro obiettivo ed il nostro sforzo è rivolto a tutti coloro che vivono di cultura e per la cultura e non sonone visti ne ascoltati, desideriamo per questo essere il loro faro e la loro voce.Tra i premiati Fiorenza Sarzanini (Corriere della Sera), Paolo Di Giannantonio (Rai Tg1), Enzo Palladini (Mediaset), Mons. Don Angelo Magistrelli (Rettore  delPreseminario Vaticano), Rita Cavallaro (giornalista TV), Cecilia Leo.

BOOKS FOR PEACE 2018 – Roma c/o la Sala Cardinal Cesi in Via della Conciliazione

EDIZIONE BOOKS FOR PEACE 2018 contro la violenza sulle donne, contro il femminicidio, contro la violenza di genere.  Il raggiungimento della parità uomo-donna è considerato un elemento fondamentale per prevenire la violenza di genere, a sua volta definita come uno dei meccanismi tramite cui le donne sono costrette in posizione subordinata rispetto agli uomini. Il ruolo dell’educazione e della cultura a 360° nel prevenire questo fenomeno è ritenuto determinante. BOOKS for PEACE promuove ogni azione culturale contro ogni forma di violenza di genere, la cultura è espressione peculiare dell’essere umano, suo specifico modo di essere e di organizzare la propria presenza nel mondo, il nostro lavoro, il nostro obiettivo ed il nostro sforzo è rivolto a tutti coloro che vivono di cultura e per la cultura e non sono ne visti ne ascoltati, desideriamo per questo essere il loro faro e la loro voce. Madrina del premio Gessica Notaro. Tra i premiati, nella prestigiosa Biblioteca dell’Ordine dei Salvatoriani a Roma in via della Conciliazione, citiamo Emilio Orlandi (Il Messaggero), Laura Tangherlini (Rai News) Nando Orsi (ex portiere Lazio), Susanna Marcellini (Radio Radio), Beatrice Nencha (Libero), Antonella Palmieri (RAI), Raffaella Fanelli (giornalista), Neroargento (cantante), Marco Piccari (giornalista).

Books for Peace 2019 – Sala Tirreno – Regione Lazio Via C. Colombo Roma

EDIZIONE BOOKS FOR PEACE 2019 in favore dell’integrazione, per la promozione della multiculturalità ed il dialogo tra i popoli, per i Diritti Umani. BOOKS for PEACE intende: promuovere e aumentare la consapevolezza pubblica riguardo alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e metterne in evidenza il significato nella vita quotidiana.Coinvolgere e mobilitare le persone, inclusi protagonisti che si impegnino nella promozione e protezione dei diritti umani. Riflettere e fare il punto di ciò che è stato ottenuto, della situazione dei diritti umani nel mondo attuale e riflettere sulle sfide e opportunità future. BOOKS for PEACE intende favorire la cultura come mezzo di integrazione sociale, il nostro lavoro, il nostro obiettivo ed il nostro sforzo è rivolto a tutti coloro che vivono di cultura e per la cultura e non sono ne visti ne ascoltati, desideriamo per questo essere il loro faro e la loro voce. Madrina di questa edizione è la sig.ra    Daniela Morazzano vedova dell’alpinista Daniele Nardi con l’Alta Bandiera dei Diritti Umani. Tra i premiati, nella cornice della sala Tirreno della Regione Lazio, Fabio Zavattaro (Vaticanista RAI), Alfredo Vaccarella (Capo-redattore TG5), Mario Sconcerti (giornalista), Marta Bifano (Attrice), Elisa D’Ospina (Showgirl),Dario D’Ambrosio (Direttore del Teatro Patologico), Simone Perrotta (Calciatore, Campione del Mondo), Paola Zanoni (Giornalista), Simona Zecchi (Giornalista), Prof. Aldo Ferrara (Università Siena), …..

Il momento della premiazione di Paolo Bonolis

EDIZIONE BOOKS FOR PEACE 2020 dedicata all’ARTE e CULTURA PATOLOGICA, all’integrazione ed alla valorizzazione culturale di tutti coloro che vivono una disabilità o una malattia psichica-fisica o fisica.  Un nostro speciale ringraziamento per la collaborazione di questa edizione va all’attrice MARTA BIFANO impegnata nella cultura artistica con disabilità e a DARIO D’AMBROSI attore e presidente del TEATROPATOLOGICO. 

Lo Sport è stato un altro protagonista della edizione di BOOKS FOR PEACE 2020, diamo il via alla prima edizione del PREMIO SPECIALE SPORT FOR PEACE DANIELE NARDI per premiare coloro che si sono distinti nello sport per la Pace, i Diritti Umani ed il fair play, DARIO RICCI, ELENA MARIA MARTINI coordineranno la giuria del premio speciale dedicato a DANIELE NARDI. PAOLA ZANONI  (presentatrice del Books For Peace 2020) e tanti altri amici, hanno coadiuvato le nomination dell’edizione 2020. Tra i premiati ricordiamo Paolo Bonolis, Franco Di Mare, Damiano Tommasi, Fioretta Mari, Sebastiano Somma, Amedeo Ricucci e tanti altri.

Unitamente e parallelamente al Premio Speciale BOOKS for PEACE, si è svolto il Concorso Letterario Internazionale presente dallo scorso anno in 61 paesi del mondo. La cerimonia di Premiazione della IV Edizione del Books for Peace 2020, si è tenuta a Roma, presso il Conservatorio di S. Cecilia il 12 settembre.

EDIZIONE BOOKS FOR PEACE 2021 presso il Salone d’Onore del CONI, è rivolta alla nostra Madre Terra,all’Ambiente, BOOKS for PEACE è molto sensibile e impegnato direttamente a questa tematica ambientale. Un nostro speciale ringraziamento per gli input trasmessi e per la collaborazione a questa edizione 2021 va al dr. Stefano Tirelli presidente di SportForNature e al dr. Massimiliano Nebuloni di Sport For Nature realizzati con Sky Sport. SportForNature/Sky Sport è nato con l’idea di mettere lo sport al servizio del nostro pianeta, sensibilizzando le nuove generazioni al rispetto per l’ambiente e alla scoperta di come la preparazione mentale svolga un ruolo fondamentale ora e in futuro per affrontare i cambiamenti climatici. Anche in questa edizione 2021, lo Sport è protagonista con la seconda edizione del PREMIO SPECIALE SPORT FOR PEACE DANIELE NARDI. Tra i premiati il Presidente Comitato Italiano Paralimpico Lazio T.Col. Marco Iannuzzi, i presidenti delle Federazioni Paralimpiche FSSI, FISDIR, FISPES, il campione europeo di nuoto Paolo Manauzzi, Gianni Maddaloni da Scampia etc etc. Tra i numerosi premiati  ricordiamo: RTL Redazione, Lillo&Greg, Maurizio Battista, Enrico Montesano, Gabriele Cirilli, Francesco Nuti, Giampiero Galeazzi, Don Antonio Mazzi/EXODUS, Paolo Ruffini, inoltre, sono state donate 6 borse di studio a 6 atleti paralimpici,  è stato donato un corso gratuito di formazione professionale sanitario MCB  al CIP Lazio per un atleta paralimpico, la Fondazione Eduardo De Filippo, i giornalisti Maurizio Iannacone, Davide Desario, Francesca Parisella, Giampiero Marrazzo e tantissimi altri amici. Unitamente e parallelamente al Premio Speciale BOOKS for PEACE, si è svolto il Concorso Letterario presente dal 2019 in 5 continenti e 61 paesi. Sono molteplici le collaborazioni ed i partners internazionali in diversi paesi del mondo, la loro collaborazione per noi è motivo di grande orgoglio, il nostro obiettivo ed il nostro sforzo è rivolto anche a tutti coloro che non sono visti e ascoltati, desideriamo per questo essere il loro faro e la loro voce.

————-

La sesta edizione di BOOKS for PEACE 2022 è dedicata all’Infanzia / Patrimonio dell’Umanità, all’infanzia tradita, negata, alle Organizzazioni Internazionali che si occupano della tutela dei minori, contro il traffico dei bambini per il sesso e per il traffico d’organi, in soccorso ai bambini in fuga da violenze e guerre senza fine. L’edizione 2022 vuole ricordare e ringraziare i fratelli  Antonis e Michalis Vorrias che dirigono le attività nei campi profughi dell’isola di Chios con il progetto di FEOX Rescue Team, il progetto era nella lista delle nomination per il Premio Nobel per la Pace 2018.